Appartamento in Lungarno

2015, Firenze

L’appartamento è situato al primo piano di un palazzo storico fiorentino di grande prestigio posto sul Lungarno degli Acciaiuoli a Firenze. Gli affacci verso il Fiume Arno permettono di apprezzare al meglio l’ineguagliabile panorama che abbraccia, da Ponte Vecchio al Ponte Santa Trinita, i più bei palazzi e monumenti della città.

Basandosi sull’esperienza diretta acquisita col sopralluogo, si è giunti all’elaborazione del progetto di ristrutturazione fissando come linee guida fondamentali la salvaguardia e la valorizzazione degli affacci, la razionalizzazione e l’ottimizzazione degli spazi e dell’organizzazione distributiva generale, l’utilizzo di materiali selezionati e finiture di qualità per l’arredo e le decorazioni interne.

Come fonte d’ispirazione per il design è bastato rivolgere lo sguardo poco più in là: le meravigliose stanze dei Lungarno Collection Hotels del Gruppo Ferragamo hanno influenzato il disegno degli ambienti e degli arredi così come l’intera città di Firenze, coi suoi inestimabili tesori ed opere d’arte, regala da sempre suggestioni e atmosfere uniche ed inimitabili.

La proposta progettuale sintetizza ed amalgama suggestioni e soluzioni apparentemente contrastanti: lo stile classico si fonde con il design moderno, la tradizione architettonica locale si sposa con la contemporaneità del gusto internazionale in un’armonia di forme e colori che valorizza l’identità originaria dei luoghi e contemporaneamente propone visioni cosmopolite.

Il disegno sobrio e minimale degli spazi e delle superfici dialoga con dettagli preziosi e materiali pregiati; la trasparenza e la solennità delle ampie finestre si confronta con le decorazioni e gli arredi ricercati; le tinte neutre dei paramenti e degli infissi incontrano il calore del legno del parquet, esteso all’intera superficie dell’appartamento.

L’organizzazione degli ambienti ricalca il disegno attuale migliorandolo ed aumentando la vivibilità e godibilità generale dell’abitazione. La zona giorno (soggiorno, sala da pranzo, cucina, studio), rivolta verso il Fiume, viene suddivisa secondo proporzioni più corrette ed equilibrate mentre la zona notte (camere da letto, bagni), rivolta verso la corte interna dello stabile, viene articolata in varie stanze preservando l’aerazione e illuminazione naturali.

Parallelamente alla riorganizzazione dello spazio e al rifacimento delle decorazioni e degli arredi, si prevede la totale sostituzione degli impianti utilizzando soluzioni più idonee ed efficienti. Lo studio dell’illuminazione artificiale ha grande importanza, al pari dell’analisi dei rapporti aero-illuminanti e dell’esposizione solare: notevole cura è posta nel disegno del sistema illuminotecnico per enfatizzare e valorizzare le peculiarità della residenza.

Raffinatezza, equilibrio tra classico e moderno, razionalizzazione ed ottimizzazione dell’esistente sono, in estrema sintesi, i cardini dell’approccio progettuale per questo prestigioso appartamento fiorentino.